MENU

Bando ISI 2021: gli incentivi per le imprese che investono in salute e sicurezza sul lavoro

L’INAIL anche quest’anno ha messo a disposizione delle imprese interessate alla realizzazione di progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro dei finanziamenti pari a 274 milioni di euro a fondo perduto.

L’estratto dell’avviso pubblico del Bando ISI 2021 è stato pubblicato nella G.U. 16 dicembre 2021, n. 298. Le date di apertura e chiusura della procedura informatica, in tutte le sue fasi, saranno pubblicate sul portale dell’Istituto, nella sezione dedicata alle scadenze del Bando ISI 2021, dal 26 febbraio 2022. La domanda si potrà presentare esclusivamente in modalità telematica accedendo al portale INAIL, sezione “Accedi ai Servizi Online”: l’impresa dovrà registrarsi al portale e, previa autenticazione, inoltrerà il codice identificativo attribuito alla domanda e degli ulteriori elementi informativi richiesti (si veda Allegato alla delibera Inail C.d.A. n. 364 del 30 novembre 2021).

Sono finanziabili nel complesso le seguenti tipologie di progetto ricomprese in 5 Assi di finanziamento:

•             Progetti di investimento e Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale - Asse di finanziamento 1 (sub Assi 1.1 e 1.2);

•             Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC) - Asse di finanziamento 2;

•             Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto - Asse di finanziamento 3;

•             Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività - Asse di finanziamento 4;

•             Progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli – Asse di finanziamento 5.

Sotto il sub Asse 1.2 per i progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale, l’adozione di un Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza sul lavoro certificato ISO 45001 permette di ottenere 90 punti che concorrono a determinare il punteggio complessivo del progetto presentato per l’ottenimento del finanziamento. Lo standard internazionale ISO 45001 specifica infatti i requisiti per l'implementazione di un Sistema di Gestione per la Salute e la Sicurezza sui luoghi di lavoro, permettendo ad ogni organizzazione di migliorare proattivamente le sue prestazioni in termini di prevenzione degli infortuni.

L’adozione invece di un Sistema di Responsabilità Sociale certificato SA 8000 permette di ottenere 70 punti che concorrono a determinare il punteggio complessivo del progetto presentato per l’ottenimento del finanziamento.

Occorre fare riferimento per le istruzioni all’Allegato 1.2: Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.

Per ulteriori informazioni vi invitiamo a contattare i nostri uffici al tel. 051 6415128 o via e-mail all’indirizzo sistema@tuev-nord.it

 

Share this page